Gino Frogheri

Titolo dell’opera

Presenza

Anno di realizzazione

1992

Tecnica

mista su tela

Dimensioni

120 x 100

Gino Frogheri – Biografia

 

Gino Frogheri ( Nuoro, 1937 ) pittore autodidatta, esordisce con una mostra nel 1953 partecipando poi a collettive d’importanza nazionale. La sua ricerca artistica si fa risalire agli anni ‘50 ed è caratterizzata da un linguaggio figurativo originale, che ha le sue basi nell’informale e nell’astrattismo. In particolare, la corrente dell’Arte informale nega ogni forma sia essa figurativa o meno. La sua pittura subisce un’evoluzione, parte infatti dalle rappresentazioni realistiche e approda a un linguaggio essenziale fatto di archetipi e simboli. Dopo le Biennali Nazionali di Nuoro di fine anni cinquanta, frequenta dal 1965 la Galleria “Chironi 88”, entrando in contatto e confrontandosi con la ricerca artistica nazionale d’avanguardia e ottenendo riconoscimenti di grande rilievo artistico in campo nazionale ed internazionale. L’evoluzione artistica di Gino Frogheri lo porta a intraprendere un percorso nel quale la forma è stilizzata sino al punto di divenire una forma geometrica astratta e venire intesa quindi come simbolo.
La personale ricerca inizia verso gli anni ’70. Nelle sperimentazioni artistiche di questo periodo Frogheri inizia a ridurre le forme secondo un percorso complesso, che lo porta a raggiungere una stilizzazione e sinteticità delle forma passando per una astrazione geometrica. Da qui si ricava il simbolo, ed in questo caso, la forma caratterizzante l’opera di Frogheri parte come metà di un ovale, dalla concorrenza poi di curve tangenti, che alla fine creano una forma di facile identificazione che viene riproposta ogni volta in maniera diversa, una forma strana, contornata perfettamente, multistabile e poliallusiva che Salvatore Naitza, nel 1981, definisce come la rappresentazione del nascere e dell’apparire.
L’opera presente al Museo MAMA ha preso parte all’esposizione del 1999 tenutasi al Museo MAN di Nuoro, e fa parte di una serie di opere dal titolo Sopravvisuti. L’artista attualmente vive e lavoro a Nuoro.

 

 

Altre opere

Principali mostre personali

 

1958/59 Nuoro, Sala via Dante
1961 Nuoro, Corso Garibaldi
1963 Nuoro, Piazza Mazzini
1967 Nuoro, Galleria Chironi 88
1968 Cagliari. Galleria degli artisti
1970 Seregno (Mi), Gi3 Centro culturale
1971 Nuoro, Galleria Chironi 88
1971 Cagliari, Galleria L'incontro
1971 Napoli, Galleria Spazio
1971 Deauville (Francia), Galerie Renè Borel
1972 Milano, Galleria Cavour
1972 Como, Galleria 11 Salotto
1972 Genova, Galleria Arte Verso
1973 Sanremo, Galleria Matuzia
1974/93 Nuoro, Galleria Chironi 88
1999 Nuoro, mostra antologica, Museo MAN
2001 Nuoro, "Presenza - Espansione - Sparizione", Studio via Manzoni.
2002 Cagliari, "Presenza - Espansione - Sparizione", Centro Man Ray.

 

 

Principali mostre collettive 

 

1955 Bastia, Pittori sardi
1955 Nuoro e Palermo, Mostra regionaleArti figurative
1956 Nuoro, Mostra regionale Arti figurative
1957 Nuoro, Biennale Nazionale di Pittura
1958 Roma, Palazzo delle Esposizioni, Rassegna opere artisti sardi
1967 Nuoro, Biennale Regionale Artisti fino a trent'anni
1967 Nuoro, Opere selezionate Artisti Contemporanei
1968 Cagliari, Collettiva Maestri moderni
1969 Imperia, Premio Nazionale Città di Imperia
1970 Napoli,Triennale di pittura M. Sironi
1971 Cannes, Grand Prix International de Peinture de la Cote d'Azur
1971 Milano, Palazzo della Permanente Mostra Scambio
1972 Mentone (Francia), IX Biennale Internazionale
1974 Sorso (Ss), Rassegna regionale Arte contemporanea
1982 Olbia, Arte oggi in Sardegna
1983 Nuoro,Venlicinque anni di ricerca artistica in Sardegna 1957-83
1984 Cagliari, Nuove tendenze aconfronto negli anni dell'autonomia 1953-83
1984 Orotelli (Nu), Intervento collettivo nel territorio Proposta di memoria 84
1986 Milano,Triennale di Milano Il luogo del lavoro
1988 Cagliari Galleria comunaleSegni d'autore in Sardegna
1990 Cagliari, Galleria comunale Artisti nelle collezioni civiche del '900
1994/97 Nuoro, Galleria Chironi 88Artisti in piccolo formato
1998 Orani (Nu), Fondazione Nivola Omaggio a C. Nivola